Every word has consequences. Every silence, too.
— Jean-Paul Sartre, from The Selected Essays  (via floriental)
Rebloggato da Fravola
labasilicataesiste:

Una rondine non fa primavera, ma le ginestre sì! Senise, Basilicata

labasilicataesiste:

Una rondine non fa primavera, ma le ginestre sì! Senise, Basilicata

Rebloggato da La Basilicata esiste
onebrokenarrow:

Chi verrà da te? Chi ti troverà bella?  Chi amerai ora? Di chi si dirà che sei?  Chi bacerai? A chi morderai le labbra?  (Catullo)

onebrokenarrow:

Chi verrà da te? Chi ti troverà bella?
Chi amerai ora? Di chi si dirà che sei?
Chi bacerai? A chi morderai le labbra?
(Catullo)

Rebloggato da antoniocontent
Da giurista, non riesco a rassegnarmi al fatto che il diritto - in questo Paese - debba sempre diventare motivo (o alibi) per ostacolare l’innovazione. Sono convinto, invece, che il diritto possa essere un fantastico fattore di crescita e sviluppo, anche in chiave competitiva… Ovviamente, per farlo, serve un po’ di creatività
Ernesto Belisario - Diritto 2.0 - in discussione su UBER
allora non mi DIVULGO oltre e la lascio andare
— operatore call center (via Federico Lucchini)
gutewerbung:

Dreaming of a holiday? Kielo Travel Agency
Advertising Agency: New Moment New Ideas Company Y&R, Belgrade, SerbiaCreative Director: Svetlana CopicCopywriter: Slavisa Savic, Svetlana CopicArt Director: Slavisa Savic, Igor MilovanovicPhotographer: Nemanja Spoljaric
http://www.gutewerbung.net/amazing-kielo-travel-agency-ad/

gutewerbung:

Dreaming of a holiday? Kielo Travel Agency

Advertising Agency: New Moment New Ideas Company Y&R, Belgrade, Serbia
Creative Director: Svetlana Copic
Copywriter: Slavisa Savic, Svetlana Copic
Art Director: Slavisa Savic, Igor Milovanovic
Photographer: Nemanja Spoljaric

http://www.gutewerbung.net/amazing-kielo-travel-agency-ad/

Rebloggato da Gute Werbung
Tutti i nostri rancori derivano dal fatto che, rimasti al di sotto di noi stessi, non siamo stati in grado di raggiungere la nostra meta. Questo non lo perdoneremo mai agli altri.
— Emil Cioran, Sillogismi dell’amarezza, 1952 
Classifica The Economist. Singapore è la città più cara del mondo. Segue Tokyo e la macelleria all’angolo di casa mia.
— (via fassbinder)
Rebloggato da Volevo Essere Tumblr